Pages

venerdì 22 agosto 2014

Dieta: chi ben comincia...Motivazione e costanza

“Come raggiungere un traguardo? Senza fretta, ma senza sosta.”  (J.W. Goethe)


L'inizio di una dieta è sempre piena di buoni propositi. Bisognerebbe iniziarla col piede giusto, alimentati da una grande motivazione e amore per sè stessi, visto che la scelta di correggere la propria alimentazione è indice di volersi bene e di volersi migliorare. Non c'è niente di vergognoso o di triste nel decidere una cosa del genere: noi non siamo sbagliati! Vogliamo solo migliorarci.

Bisogna sapere però che una dieta che funziona non è fatta di digiuni, o combinazioni di cibi miracolosi. Una dieta che funziona è fatta di due ingredienti fondamentali: MOTIVAZIONECOSTANZA. La bella notizia è che dipende da te. La brutta...anche!


 Come fare a essere motivati?
La motivazione non è una cosa che ti danno gli altri, deve scaturire dentro di te. Vuoi davvero cambiare? Allora metticela tutta. Ma una cosa è fondamentale: scacciare il pensiero negativo! Faremo un post a parte riguardo il pensiero negativo sulle diete, perchè il discorso è bello ampio, adesso vorrei solamente accennarlo.

Il pensiero negativo dell'iniziare una dieta potrebbe essere: "che palle, da domani non potrò più mangiare nulla e dovrò privarmi di tutte le cose buone". Trasforma questo pensiero in una cosa come "da domani starò meglio, mi prenderò cura di me e del mio corpo, avrò più energia e imparerò a nutrirmi in modo sano. Non sarò costretto a privarmi di niente: semplicemente quel gelato lo mangerò un'altra volta ".

E' importante essere consapevoli che la nostra è una scelta, noi scegliamo di non mangiare quel gelato (per esempio) ma non perchè non possiamo, ma perchè semplicemente adesso non ci va! La dieta deve essere vista come un privilegio non come una condanna. Essere a dieta non vuol dire che non mangerete mai più determinate cose. Lo farete, quando deciderete di fare uno sgarro, e vi gusterete al meglio quel cibo che tanto amate. Ma sugli sgarri ne parleremo poi. Adesso concentriamoci sulla motivazione.

Un modo che per me è efficace per migliorare me stessa e mantenere la motivazione per il raggiungimento del mio obiettivo è tenere una lista motivatrice.
Basta prendere un foglio e scrivere 25 motivi per cui scegliamo di intraprendere una dieta. Si elencano 25 affermazioni in positivo del perchè intendiamo perdere peso. Per esempio:
 "1-per sentirmi meglio e a mio agio"
"2-per migliorare la mia autostima"
 "3-per la mia salute"
 "4-per poter indossare tutto ciò che mi piace"
e via dicendo.

Questa lista la rileggerete ogni volta che sentirete mancare la vostra motivazione. Siete liberi di scriverci tutto ciò che vi fa stare bene, osate! E' un lavoro che fate per voi stessi, quindi non vergognatevi di scrivere cose che vi sembrano sciocchezze. Non lo sono.

Un'altra cosa che ho imparato per il raggiungimento di un obiettivo, è che questo deve avere due caratteristiche. Un obiettivo deve essere SMART e PEPSI. Che vuol dire?
Sintetico: in ogni momento dovete poter essere in grado di ricordare nel dettaglio il vostro obiettivo. Sintetico, chiaro, semplice da scrivere e da ricordare

Misurabile: riguarda i dettagli. Scrivere numeri e quantità. per esempio: "quanto peso voglio perdere? Al mese? Ogni due mesi?" Più l'obiettivo è misurabile, più le nostre energie si orientano verso quell'obiettivo.

Ambizioso: se il traguardo è ambizioso, tutto ci stimola e ci fa accedere alla nostra determinazione.

Raggiungibile: se è impossibile, non iniziamo neanche. Ambizioso sì, ma raggiungibile!

Tempificato: mettere date di scadenza: a lunga scadenza (overo la totale realizzazione), e a media scadenza ovvero dei micro-obiettivi, suddividendo così il nostro grande obiettivo.

e

Positivo: la mente fatica a recepire le negazioni, quindi sforzatevi a fare tutte affermazioni positive, senza usare il "non". Concentratevi su ciò che volete ottenere piuttosto che su ciò che desiderate evitare.

Emozionale: metteteci il cuore e la razionalità. Pensate a come potrebbe migliorare la vostra autostima per esempio. Date spazio alle vostre emozioni. Positive!

Personale: l'obiettivo dipende da TE, deve essere sotto la tua influenza, nella tua zona di controllo. Responsabilità: tu sei responsabile del tuo benessere.

Sensorialmente completo: chiediti cosa vedranno i tuoi occhi, quali saranno le tue sensazioni e che cosa ti diranno gli altri una volta raggiunto il tuo grande obiettivo.

Immaginativo: visualizza il risultato per auto-motivarti.

Ovviamente se vuoi usare questa strategia devi scrivere il tuo obiettivo seguendo questi criteri.
Puoi scrivere uno schema personale sul tuo obiettivo, per esempio:

1_ l'obiettivo che voglio raggiungere è: (es. raggiungere 60 kg. quindi perdere: 20 kg. entro: febbraio 2015)
2_ per me è importante raggiungerlo perchè: (lista delle 25 motivazioni)
3_i miei sotto obiettivi: es. ogni 30 del mese devo aver perso 1 kg e mezzo
4_quali potrebbero essere le difficoltà e come reagirò: (es: le mie amiche mi inviteranno agli aperitivi. come reagirò? mangio prima a casa e bevo solo una coca zero; oppure le raggiungo a aperitivo finito)
5_quali alibi potrei trovare? (es: voglia di sgarrare. Essere consapevole che sono trappole per non raggiungere il mio obiettivo!)

Questi sono solamente spunti, tu puoi fare qualsiasi cosa che ti da la giusta motivazione. E' importante perchè quando ti sentirai di mollare li andrai a rileggere, e sarai incoraggiato da te, è la dimostrazione che TU puoi davvero essere un prezioso alleato per la tua motivazione! Ricordati che il percorso sarà lungo e non sempre roseo, ma se sei davvero convinto potrai portare a termine tutto ciò che vuoi.





7 commenti:

  1. Vi seguirò! Ottimi consigli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie sei la benvenuta o il benvenuto!

      Elimina
  2. E' proprio quello che cercavo! Terrò ben presente questo promemoria. Finalmente si parla di dieta senza tristezza. Non vedo l'ora di cominciare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tristezza e dieta non vanno d'accordo! Ci vuole entusiasmo e allegria :) grazie arianna! continua a seguirci!

      Elimina
  3. utili consigli e mi servivano proprio,visto che devo iniziare una bella dieta autunnale,grazie

    RispondiElimina
  4. Grazie ai vostri post mi sto proprio ben convincendo che inizierò una giusta dieta dopo la gravidanza e mi sarete tanto utili quanto indispensabili per non tornare indietro

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...